Orfani di femminicidio o di crimini domestici

Contributo economico a favore di figli minori e/o maggiorenni della vittima di femminicidio o di crimine domestico

Orfani di femminicidio o di crimini domestici

Obiettivo della misura


La finalità è quella di sostenere, attraverso la concessione di un contributo economico una tantum, gli orfani di femminicidio e orfani di crimini domestici ossia i figli minori e maggiorenni della vittima.

 Beneficiari


Figli minori e/o maggiorenni della vittima di femminicidio o crimine domestico verificatosi a partire dal 01.01.2010. La domanda può essere presentata da:

  • il beneficiario, se maggiorenne;
  • il tutore/affidatario del minore, individuato da un decreto di affido - anche temporaneo - sulla base di un provvedimento del Giudice Tutelare o del Tribunale per i minorenni, a patto che risulti un legame famigliare con il minore;
  • il genitore del minore esclusivamente nel caso in cui non sia autore, indagato o imputato, del reato.

Tipologia e caratteristiche della misura


Un contributo una tantum pari a € 5.000,00, nei limiti delle risorse finanziarie disponibili, per i figli minori e maggiorenni della vittima di un omicidio commesso:

  • dal coniuge;
  • o dall’altra parte dell’unione civile;
  • e/o da una persona che è stata legata da relazione affettiva e stabile convivenza con la vittima.

Modalità di accesso


La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online entro il 30/06/2022 all’indirizzo Bando a favore di orfani di femminicidio e crimini domestici

Informazioni e contatti


Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito di ATS Insubria al seguente indirizzo:

https://www.ats-insubria.it/news/6308-misura-sperimentale-a-favore-di-orfani-di-femminicidio-e-orfani-per-crimini-domestici

Per contatti, occorre rivolgersi all’ATS Brescia ai seguenti riferimenti: tel. 030.3839020 - 030.3839045 - 030.3839076 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00

E-mail: famiglia@ats-brescia.it

oppure agli Uffici di regione Lombardia: Direzione Generale Politiche per la Famiglia, Genitorialità e Pari Opportunità - U.O. Famiglia e Pari Opportunità Monica Fusto 02.6765.3664 lunedì – giovedì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.30 alle ore 16.00; venerdì 9.00-12.00

E-mail: misure_orfani@regione.lombardia.it

Visualizza la misura in altre lingue:




ATTENZIONE: I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Proseguendo con l'utilizzo del sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni